LIBERI DI ESSERE FUTURI CAMPIONI

LIBERI DI ESSERE FUTURI CAMPIONI

On aprile 7th, 2012, posted in: Newsletter by Gigi

Quest’anno la nostra società,A.S. Sharks Monza Onlus,ha deciso di formare una seconda squadra per dare spazio a quei giocatori che altrimenti avrebbero giocato solo pochi minuti nelle gare ufficiali ma anche per avvicinare al Wheelchair Hockey piccoli o nuovi atleti che si vogliono cimentare in questa meravigliosa e coinvolgente disciplina sportiva. Abbiamo avuto una buona risposta e cinque nuovi giocatori,ragazzi che prima venivano a vedere le partite della prima squadra si sono iscritti. Li ho visti arrivare al primo allenamento. Negli occhi la voglia di emulare le prodezze domenicali di Mattia e di Luca quando con tiri che sembrano missili segnano goal strepitosi. “Ecco io voglio essere così” pensavano. Pronti con le loro mazze a infilare la porta e gonfiare la rete,poi la delusione quando vedi che la mano o il braccio non fa quello che la mente dice. Ed allora quello sguardo che prima sembrava sicuro,esprimeva quel pensiero,adesso si fa incerto,quasi una sorta di rassegnazione. “Forse al prossimo allenamento provo a mettere lo stick,giusto per provare”. Così ti rendi conto che è meglio un attrezzo montato sulla tua carrozzina che ti rende parte attiva nel gioco di squadra,piuttosto di una mazza che non risponde quasi mai ai tuoi comandi,almeno nella maniera in cui tu vorresti. Ed entri finalmente anche tu a far parte in maniera attiva in questo meraviglioso sport che è il Wheelchair Hockey,disciplina sportiva che consente anche e soprattutto alle persone con malattie neuro muscolari degenerative di praticare ATTIVAMENTE uno sport agonistico. Se fino a pochi anni fa il ruolo di stick era considerato secondario oggi possiamo dire con certezza che è di primaria importanza nello sviluppo del gioco,è importante tanto quanto lo sono le mazze ed il portiere stesso.In campo si va tutti insieme e si vince o si perde tutti insieme. Da due anni è stata creata la serie A2 dove trovano spazio nelle varie squadre anche giocatori alle prime armi ed è un’ottima occasione per provare a praticare questo sport,chissà poi magari salterà fuori qualche futuro campione ! Quindi ragazzi avvicinatevi a questo sport,sia che la vostra mano possa stringere bene la mazza e colpire con forza la pallina,sia che la vostra mano riesca solo a guidare la carrozzina,l’importante è avere voglia di “mettersi in gioco”,avere voglia di far parte di un gruppo di persone con lo stesso scopo e la stessa voglia di stare insieme e divertirsi. Perché in fine questo è il Wheelchair Hockey. Divertirsi stando insieme.

DI CUOMO PATRIZIO

No Responses to “LIBERI DI ESSERE FUTURI CAMPIONI”

Leave a Reply