Chi Siamo

-Cos’è il Wheelchair Hockey

-Perchè Onlus?

-La nostra storia

Il Wheelchair Hockey nasce nei primi anni ‘90 sotto la spinta del Gruppo Giovani della U.I.L.D.M. (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare). Le prime squadre che si formano si ritrovano a fare tornei amichevoli per pubblicizzare il più possibile l’esistenza di questa disciplina sportiva per ragazzi disabili. Soltanto nel 1995 nasce la W.H.L. (Wheelchair Hockey League), dando quindi il via al primo campionato italiano. Il Wheelchair Hockey è uno sport nato per permettere a ragazzi con patologie neuro-muscolari di praticare attività fisica. Si gioca pertanto utilizzando carrozzine elettroniche e. grazie ad altri accorgimenti, si permette anche a chi versa in condizioni fisiche gravi di partecipare ed essere di fondamentale importanza per la propria squadra. Dal 1995 ad oggi il Wheelchair Hockey si è evoluto in maniera esponenziale. Le squadre che ora partecipano al campionato nazionale sono 21, sparse su tutto il territorio della penisola, e aumentano anno dopo anno. Il Campionato Nazionale è ora organizzato dalla F.I.W.H. (Federzione Italiana Wheelchair Hockey), affiliata al C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico). Anche a livello internazionale, l’Italia sta assumendo un ruolo di primaria importanza e nel 2004 sono stati organizzati i Campionati Europei a Roma, evento che ha dato molta visibilità a questa disciplina sportiva ancora poco conosciuta. Gli Sharks Monza nascono nel 1992 e partecipano subito a diversi tornei tenuti nel Nord Italia. Questa squadra è una delle colonne portanti del Wheelchair Hockey, avendo partecipato a tutti i campionati finora disputati. Dopo aver ottenuto un quarto posto ed un terzo posto, nella stagione 1999/2000 gli Sharks dominano letteralmente il campionato e salgono sul tetto d’Italia, battendo in una splendida finale i rivali di sempre, il Dream Team Milano. Negli anni successivi, a causa del formarsi di nuove squadre in Lombardia, gli Sharks perdono elementi importanti della squadra, ma sono comunque capaci di mantenersi vivi e di continuare a partecipare al campionato. Nel 2005 la squadra monzese si separa dalla U.I.L.D.M. di Monza (a cui era ancora legata) e si costituisce Associazione Sportiva, diventanto A.S. Sharks Monza Onlus. Questa sorta di “rinascita” della squadra ha restituito a giocatori e dirigenti una rinnovata volgia di fare bene e di ottenere risultati importanti, che da ormai troppo tempo mancano a Monza. Con l’aiuto degli sponsor. dei volontari e degli amici che seguono la squadra, gli Sharks vorrebbero riuscire a trovare nuovi ragazzi desiderosi di partecipare a questo bellissimo movimento chiamato Wheelchair Hockey, per poter magari un giorno vedere di nuovo il tricolore brillare sulle proprie maglie.